Con questo nuovo servizio in ogni biblioteca dell'Università di Bologna e dell'Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna, e nelle biblioteche comunali di Casalecchio di Reno e San Lazzaro, i lettori possono richiedere gratuitamente il prestito di un volume posseduto da una qualsiasi delle altre. Sono così i libri a spostarsi, non i lettori: è come se tutte queste biblioteche diventassero un'unica, grande biblioteca a disposizione di tutti.

Prestito circolante

Come funziona?

Se il titolo che si cerca non è posseduto dalla biblioteca di riferimento o risulta in prestito, consultare il catalogo del Polo bibliotecario bolognese e verificare se è presente in una delle biblioteche dell'Universitàdell'Istituzione , nella Mediateca di San Lazzaro o nella biblioteca Cesare Pavese di Casalecchio di Reno.

  1. Andare nella biblioteca che si preferisce e segnalare che si vorrebbe quel libro da un'altra biblioteca.
  2. I libri richiesti entro il lunedì ed entro l'orario di apertura del servizio  nella biblioteca alla quale ci si rivolge saranno disponibili a partire dal venerdì successivo; se la richiesta viene inoltrata successivamente il libro verrà recapitato il venerdì della settimana dopo.
  3. Il prestito circolante è un servizio disponibile per i soli libri e audiolibri; tutti gli altri multimediali sono esclusi.
  4. Ogni lettore può richiedere al massimo tre testi e, nel caso in cui la distanza tra la biblioteca richiedente e quella prestante sia inferiore a 1 km. e mezzo a piedi, non è possibile richiedere il servizio.

Non è possibile effettuare proroghe e prenotazioni.
Il servizio non è disponibile presso la biblioteca di Casa Carducci e la Biblioteca Universitaria.

Per ulteriori informazioni sul servizio scrivere a

Importante: il servizio è in fase di sperimentazione dal 5 ottobre al 31 luglio 2017. E' prevista a breve la partecipazione alla sperimentazione del servizio anche della Biblioteca Italiana delle Donne, della Biblioteca della Fondazione Gramsci e della Biblioteca dell'Istituto Parri

Gruppo di lavoro

A sostegno delle attività di progettazione, accompagnamento e monitoraggio della sperimentazione si è costituito un gruppo di lavoro composto da:

(Coordinamento)