Come consultare al di fuori della rete dell'Ateneo le risorse elettroniche ad accesso riservato tramite proxy.

Che cos'è il servizio Proxy?

Il servizio Proxy è un servizio di accesso da remoto e permette di accedere da casa, o da qualsiasi luogo al di fuori della rete dell'Ateneo, alle risorse elettroniche ad accesso riservato (banche dati, periodici e libri elettronici etc.).


Chi può utilizzare il servizio Proxy?

  • Docenti, professori emeriti, studenti, personale tecnico amministrativo, assegnisti di ricerca, dottorandi, collaboratori accreditati, alumni e pensionati  dell'Università di Bologna.
  • L'accesso al servizio è strettamente personale e consentito solo agli utenti abilitati attraverso le credenziali istituzionali. Nel caso non si ricordino le proprie credenziali utilizzare il servizio Recupero credenziali istituzionali.

 

Quali sono le modalità di accesso al servizio?

Il servizio è al momento disponibile in due modalità:

1. EZ-Proxy [Nuovo proxy!]

  • Il servizio EZ-proxy permette di accedere da casa, o da qualsiasi luogo al di fuori della rete dell'Ateneo, alle risorse elettroniche ad accesso riservato (banche dati, periodici e libri elettronici etc.), con qualsiasi dispositivo, anche mobile e con qualsiasi sistema operativo e browser, senza dover effettuare alcuna installazione di software.
  •  Per accedere utilizzare le credenziali istituzionali. Una volta autenticati si accede alla pagina del servizio a partire dalla quale è possibile individuare le risorse di interesse.
  • Il banner rosso "Alma Mater Studiorum - Università di Bologna - Servizio EZproxy" in testa alla pagina web della risorsa elettronica segnala che il servizio è disponibile.
  • Il servizio è in fase di implementazione e alcune risorse sono accessibili da remoto con altre modalità (ad esempio banche dati Tatooweb). Aggiornamenti e informazioni aggiuntive sul servizio saranno disponibili nella pagina dedicata.

2. Proxy tradizionale [il servizio è in via di dismissione!]

Il servizio, a seconda del sistema operativo, richiede la configurazione del proprio browser come da seguenti istruzioni:

  • Istruzioni per sistemi Linux [.pdf 530 KB]

Per problemi di accesso o configurazione del proxy (vecchia versione) contattare il CeSIA - Area Sistemi Informativi e Applicazioni