Dal 25 ottobre 2017 il Prestito Circolante assume una dimensione metropolitana. Entrano a far parte del servizio 28 nuove biblioteche della Città Metropolitana, con almeno una biblioteca per ciascuno dei sei Distretti culturali.

Il PIC (Prestito Intersistemico Circolante) Metropolitano è un servizio che permette di richiedere gratuitamente, da una qualsiasi biblioteca del circuito, il prestito dei volumi posseduti dalle altre. Sono così i libri a viaggiare, non i lettori: è come se le biblioteche della città diventassero un'unica, grande biblioteca a disposizione di tutti.

Le biblioteche che aderiscono al servizio sono: le biblioteche dell'Istituzione del Comune di Bologna, le biblioteche dei Sei Distretti della Città Metropolitana, le biblioteche dell'Università di Bologna (compresa la Biblioteca Universitaria), la Biblioteca dell'Assemblea Legislativa dell'Emilia Romagna, la Biblioteca Italiana delle Donne e la Biblioteca della Fondazione Gramsci Emilia Romagna.

Oggetto del prestito possono essere solo i libri. Le biblioteche possono riservarsi di escludere da questo tipo di circolazione alcune tipologie di materiali come ad esempio i libri di testo.

Inserito il 24/10/2017