Condizioni di utilizzo previste nelle licenze d'uso di periodici elettronici, banche dati e libri elettronici per la creazione di dispense elettroniche o altro materiale per scopi didattici (course packs)

Le condizioni d'uso delle risorse elettroniche per la preparazione di dispense (Course packs) o altro materiale didattico on line da parte di docenti e ricercatori sono differenziate da editore ed editore.

Nelle licenze negoziate con editori e produttori sempre di più si sta cercando di introdurre clausole che consentano di includere in dispense elettroniche o in altro materiale didattico, parti di collezioni elettroniche oggetto delle licenze d'uso (articoli di riviste, capitoli di libri, immagini, tabelle, record bibliografici, etc)

Anche le licenze standard di molti editori (generalmente consultabili nella sezione "Terms and Conditions" delle singole piattaforme) si stanno aprendo a questa estensione dei diritti di utilizzo dei materiali sottoscritti.

I materiali possono essere utilizzati anche in piattaforme e-learning ad accesso autorizzato.

Nella creazione e nell'utilizzo del materiale didattico occorre attenersi alle seguenti caratteristiche comuni:

  • deve essere destinato esclusivamente a scopi didattici
  • deve essere riservato a studenti di singoli corsi, limitatamente, in genere, alla durata del corso
  • è consentito il link ai materiali sottoscritti
  • deve contenere la citazione bibliografica delle fonti utilizzate
  • le indicazioni di copyright non possono essere rimosse, oscurate o modificate in alcun modo

Le condizioni previste nelle licenze negoziate o standard dei maggiori editori e produttori di editoria scientifica accademica sono sinteticamente descritte nell'elenco che segue:

American Chemical Society (ACS)

Il materiale didattico può includere solo il link ai documenti oggetto della licenza.

La modifica e l'inserimento del materiale delle collezioni ACS in opere derivate sono subordinate all'autorizzazione scritta dell'editore.

Blackwell Publishing

Parti dei contenuti elettronici possono essere utilizzati unicamente per creare materiale ad uso didattico e devono contenere le fonti utilizzate.

Current Contents

L'utilizzo delle collezioni Thomson Reuters (Current Contents, Web of Science e Journal Citation Report) per la creazione di dispense elettroniche è subordinato all'autorizzazione scritta dell'editore

Editoria Italiana Online (Casalini)

Si possono utilizzare parti non rilevanti della documentazione elettronica per creare materiale didattico, a condizione che non venga oscurata la fonte di provenienza e che venga assicurato l'accesso solo agli utenti autorizzati

Elsevier e Cell Press

E' consentito inserire il materiale scaricato in dispense o antologie in formato elettronico da utilizzarsi nell'ambito di corsi dell'Ateneo che attribuiscono crediti formativi. Al termine del corso il materiale deve essere rimosso. La comunicazione dell'avvenuta rimozione deve essere inviata all'editore qualora richiesta.

La produzione di dispense da utilizzare nell'ambito di programmi di educazione a distanza e di corsi che non danno diritto a crediti formativi è subordinata ad un accordo con l'editore ed un pagamento ad hoc.

Journal Citation Reports

L'utilizzo delle collezioni Thomson Reuters (Current Contents, Web of Science e Journal Citation Report) per la creazione di dispense elettroniche è subordinato all'autorizzazione scritta dell'editore.

Jstor

La modifica e l'inserimento del materiale delle collezioni Jstor in opere derivate sono subordinate all'autorizzazione scritta di Jstor.

Lippincott

Non è consentito inserire parti del materiale delle collezioni Lippincott per creare dispense cartecee o elettroniche da utilizzare per scopi didattici.

Nature

E' consentito includere singoli articoli in dispense elettroniche riservate agli studenti accreditati a condizione che non venga oscurata la fonte di provenienza.

Periodicals Archive Online (PAO) e Periodicals Index Online (PIO).

La clausola sul divieto di creare opere derivate è mitigata dall'applicazione del "fair use" e "fair dealing", vale a dire il diritto di utilizzare una parte ragionevole del materiale per diffonderlo a scopi didattici e senza scopo di lucro.

E' possibile creare materiale didattico in formato elettronico anche per insegnamento a distanza, a condizione che venga limitato l'accesso solo agli utenti/studenti autorizzati, che i contenuti vengano rimossi al termine del corso e che vengane mantenute le informazioni sul copyright.

SourceOECD. Organisation for Economic Co-operation and Development

Si possono usare singoli capitoli di e-books o singoli articoli per la preparazione di materiale didattico per corsi o training. Non è consentito l'uso di intere pubblicazioni

Springer e Ex Kluwer

Si possono usare parti di collezioni per creare course packs o altro materiale unicamente per scopi didattici e citando le fonti usate.

Si possono inoltre condividere occasionalmente documenti fra utenti autorizzati e non autorizzati limitatamente a ricerche collaborative o per scopi didattici.

Il materiale utilizzato in ambiente e-learning (learning and teaching objects) può rimanere disponibile in modo permanente, ma deve essere accessibile tramite un sistema di rete "sicuro".

Web of Science

L'utilizzo delle collezioni Thomson Reuters (Current Contents, Web of Science e Journal Citation Report) per la creazione di dispense elettroniche è subordinato all'autorizzazione scritta dell'editore.

Wiley ed ex Blackwell

E' consentito includere singoli articoli o parte del materiale oggetto della licenza in course packs o altro materiale didattico per l'accesso da parte degli utenti autorizzati, a condizione che non venga oscurata la fonte di provenienza.

Le dispense elettroniche possono essere archiviate in server interni dell'Ateneo per l'accesso mediante username e password da parte degli utenti autorizzati.

Il materiale può essere utilizzato anche in ambiente e-learning.

L'accesso agli utenti autorizzati è generalmente gratuito, anche se non è escluso il recupero di costi vivi.

Per ulteriori chiarimenti o approfondimenti relativi al corretto utilizzo delle risorse elettroniche del Sistema Bibliotecario d'Ateneo rivolgersi all'indirizzo E-mail: