Linee guida sulle condizioni generali di accesso e di utilizzo delle risorse elettroniche.

L'utilizzo delle risorse elettroniche è soggetto alle licenze d'uso sottoscritte fra l'Ateneo e gli editori o produttori di periodici elettronici, banche dati e libri elettronici.

I comportamenti che gli utenti possono tenere rispetto all'erogazione e all'utilizzo dei servizi possono essere differenziati, ma si possono individuare alcune caratteristiche comuni a tutte le licenze secondo lo schema che segue.

 

Utenti autorizzati

  1. studenti, laureandi, dottorandi, borsisti
  2. personale docente
  3. professori emeriti *
  4. personale tecnico-amministrativo
  5. personale docente e non docente a contratto (per la durata del contratto)
  6. altri utenti ammessi anche temporaneamente all'utilizzo dei servizi all'interno delle singole biblioteche (walk in users, visiting professors)
  7.  alumni dell'Ateneo, limitatamente alle risorse e secondo le condizioni indicate nella pagina informativa del "Servizio di accesso remoto alle risorse elettroniche per gli Alumni"
  8. pensionati dell'Ateneo, limitatamente alle risorse e secondo le condizioni indicate nella pagina informativa del "Servizio di accesso remoto alle risorse elettroniche per i pensionati

 

* Solo i professori emeriti codificati come tali nei sistemi informativi possono accedere ai servizi riservati. Il docente deve richiedere di mantenere l’accesso ai servizi attraverso apposita istanza al Direttore di Dipartimento.

 

 

Modalità di accesso

  • si accede tramite i computer collegati alla rete dell'Ateneo di Bologna e delle sedi periferiche della Romagna
  • gli utenti autorizzati - ad esclusione di quelli di cui al punto 5) - possono inoltre accedere alle risorse riservate mediante il servizio Proxy.


Usi consentiti

  • visualizzare, scaricare, stampare singoli articoli, singoli capitoli o altre singole parti per uso personale, didattico e di ricerca


Usi non consentiti

  • fare un utilizzo commerciale del materiale oggetto della licenza vendendolo, noleggiandolo, prestandolo dietro compenso a terzi senza un preventivo consenso da parte dell'editore
  • rimuovere, alterare o modificare il nome dell'autore, le notizie di copyright o ogni informazione identificativa che appaia sul materiale oggetto della licenza
  • salvare, stampare o copiare in modo sistematico il materiale
  • salvare, stampare o copiare ingenti quantità di dati, anche attraverso software specifici (script, robots, spiders etc.)
  • consentire a utenti non autorizzati l'accesso alle risorse oggetto della licenza, anche diffondendo o rendendo pubblici username e password di accesso riservati.


Document Delivery

  • Generalmente non è consentito il document delivery elettronico dei pdf/HTML nativi, ma l'invio del documento stampato.
  • Il document delivery elettronico tramite l'utilizzo dei pdf/html nativi e/o l'utilizzo di Nilde per l'invio degli articoli o capitoli di libri è previsto per alcuni editori e produttori di editoria scientifica. Consulta le condizioni negoziate tramite il Consorzio Cipe presso l'archivio delle clausole sul Document Delivery di Nilde curato dai Consorzi Cipe, Ciber/Caspur, Cilea.


Dispense elettroniche